THE POWER OF PASTA

Recentemente ho collaborato con Chef Bruno Serato nella stesura del suo libro, ‘The Power of Pasta’. (SCROLL DOWN FOR ENGLISH.) Sono stata, in parte uguali, ghostwriter, editor e traduttrice. L’esperienza mi ha dato la possibilità di conoscere Chef Bruno e il suo grandissimo cuore, e ha acceso in me una fiamma che brilla e risvegliato la convinzione che nel mondo ci sia più bello che brutto.

Ogni sera dal 2005, Chef Bruno prepara la pasta per bambini nella contea di Orange in California che altrimenti andrebbero a letto con lo stomaco vuoto. Al inizio, c’erano alcune decine di bambini ma presto la vera entità del problema si è emersa. Questi bambini erano (e sono tutt’ora) principalmente motel kids, cioè bambini che vivono con le loro famiglie in vecchi motel senza cucina o angolo cottura. Speso un motel è l’ultima spiaggia prima di diventare homeless.

Caterina’s Club è la fondazione che Bruno ha creato in memoria della sua mamma Caterina, che ha cucinato la pasta per sui figli ogni giorno e con grande amore. Attualmente, Caterina’s Club distribuisce circa 3000 piatti di pasta ogni giorno, dando esempio per altri progetti simili a Chicago, New York, Texas, Mexico, e anche in Italia. E non solo. Caterina’s Club aiuta le famiglie con certi requisiti di lasciare i motel e trasferirsi in appartamenti sicuri alla loro portata. Inoltre, la fondazione offre corsi di formazione per ragazzi svantaggiati  nel settore della ristorazione e l’ospitalità in modo che possono trovare lavori ben retribuiti.

I libri possono raccontare un’infinità di storie. Io, come traduttrice, gioisco di ogni libro che passa dalla mia scrivania e rimango sempre toccata in modo unico e profondo. Non si può negare THE POWER OF PASTA. (Nel 2018, disponibile anche in italiano.)

Recently I assisted Chef Bruno Serato in writing his book ‘The Power of Pasta’. Part ghostwriter, part editor, part translator: the experience of getting to know Chef Bruno and his enormous heart stays with me like a glowing flame and rekindles my hope that there’s more good in the world than bad.

Since 2005, Chef Bruno has been feeding  pasta dinners every evening to children in Orange County California who would otherwise go to bed hungry. At first, there were several dozen but it didn’t take long for the real amplitude of the problem to emerge. These were (and are) largely “motel kids” who live with their families in low-rent motels without kitchen facilities because they can’t afford other accommodations.

Caterina’s Club is the foundation Bruno set up in memory of his own mamma Caterina, who lovingly fed her children pasta every single day. Currently, Caterina’s Club  distributes approximately 3000 pasta dinners daily and has sparked similar programs in Chicago, New York, Texas, Mexico, and Italy. And not only. Caterina’s Club assists qualifying families to move out of the motels and into safe apartments they can afford and also trains teens for well-paid careers in the food-service and hospitality industry.

Books can tell an infinite number of stories and, as a translator, I love how each one that comes my way touches me uniquely and deeply. THE POWER OF PASTA is undeniable!

EWWA – Roma 30/11/2013

Ben arrivata EWWA! Una nuova associazione (European Writing Women Association) che ha come suo scopo principale la solidarietà professionale tra donne che scrivono e/o girano intorno alla scrittura (traduttrici, sceneggiatrici, grafiche, agenti, ecc.).

L’incontro di EWWA a Roma è stato  come una bottiglia di acqua gassata appena aperta. Ma non una di quelle che dopo cinque minuti è già sgassata… no! Questa acqua continua ad essere fresca e effervescente e le bollicine ti fanno sorridere. Ti lascia con la sensazione di essere rigenerata e pronta ad affrontare qualsiasi prova perché dopo la fatica, c’è una bottiglia di quell’acqua che ti aspetta.

Le organizzatrici del evento – Elisabetta Fulmeri, Gabriella Giacometti e Terri Casella – sono state bravissime nel dare un impostazione di “inclusione” dal primo momento. Infatti, questo è, secondo me, uno delle cose più belle di EWWA: non è una strada senso unico; è uno scambio di energie, idee, speranze e impegni. E’ così che si costruisce una cosa grande.

Complimenti a tutte le partecipanti e alla prossima!

 

 

Here comes EWWA! A new association (European Writing Women Association) that aims to focus on solidarity among women who write and/or gravitate around the profession of writing (translators, cover artists, agents, etc.).

The EWWA meeting in Rome was like a just-opened bottle of sparkling water. And not that type that goes flat after five minutes, oh no! This water is cool and fizzy and the bubbles tickle your nose and make you smile. You come away feeling rejuvenated and ready to face any challenge, knowing that after all the effort a bottle of that water is waiting for you.

The event organizers – Elisabetta Fulmeri, Gabriella Giacometti e Terri Casella – did a wonderful job creating a sense of inclusion from the very beginning. In my opinion, this is one of the great things about EWWA: it’s not a one-way street but rather a place to exchange energy, ideas, hopes and commitment, and this is how to building something great.

Good job to all, and I’m looking forward to the next event!